Flos Spa – Milano, 2006

Locali commerciali – Allestimento Show room monomarca

progetto Jasper Morrison

 
 
  • 02 Flos-01
 
 

In una corte di corso Monforte, nei pressi dello storico negozio, Flos presenta lo show room tecnico.

L’intervento, che si sviluppa su due lati del chiostro, occupa una superficie complessiva di oltre 550 mq su due livelli, uno dei quali interrato, dove si potranno conoscere le valenze tecniche della luce.

La sala principale a doppia altezza è delimitata da un’ampia vetrata posta a ridosso delle colonne, che con sottili serramenti in alluminio scorrevoli apribili in verticale permette la continuità tra l’esterno e l’interno, e dai preesistenti archi che posano su pilastri in pietra che la separano dalla seconda area espositiva.
In sospensione un grande cielino attrezzato che nasconde gli impianti di climatizzazione, occupa l’intero soffitto.
Nella seconda area espositiva la possibilità di installare corpi illuminanti incassati su tutte le pareti perimetrali e sul soffitto inclinato è garantita dalla realizzazione di volumi in aggetto in cartongesso accentuati da gole che li incorniciano.

Lo spazio principale prosegue al piano terra con la reception e gli uffici, che fanno da filtro al corridoio curvo che conduce alla esposizione tecnica. In questa sala la scansione delle travi preesistenti ha consentito di realizzare 4 campate in successione, attrezzate con cielini modulari di cui due motorizzati per simulare diversi scenari d’installazione dei corpi illuminanti.

Dietro a grandi schermi al plasma ed a un vetro a specchio si affaccia sulla sala principale, la meeting room posta sopra la reception.
Il pavimento in pietra “Diamante Grigia” posato a casellario ed i dettagli dei gradini, appositamente disegnati, sottolineano la continuità delle singole aree.

Dalla sala principale una scala, come un ritaglio nel pavimento in pietra, porta al piano interrato e l’intonaco bianco presente su tutte le pareti non tradisce alcuna soluzione di continuità.
La “L” descritta dal piano interrato risulta quasi speculare a quella del piano terra, e ne condivide la matrice.
Sotto un grande arco che riprende il soffitto a botte esistente, trova spazio una zona relax ed il “cuore elettronico” dello showroom.

Nella adiacente sala delle suggestioni di luce, le possibilità espositive, oltre ai già descritti cielini e pareti in aggetto, sono incrementate da un pavimento galleggiante “Gaia Grey fiammato” e da una vasca d’acqua che consentono di attrezzare anche il piano orizzontale.

Foto di Santi Caleca